Ambiente ed altro

Alcune informazioni su temi ambientali, alimentari e sull’attività dei Laboratori

Il documento riguardante essenzialmente l’ambiente ed altro, costituisce una base su cui lavorare per affrontare le tematiche riportate nella seguente presentazione in power point.

Ambiente ed altro è una raccolta di argomenti che, con la massima umiltà, riteniamo possano costituire interesse per il Chimico. Per quanto di conoscenza, non sempre tali tematiche sono state affrontate e sviluppate durante il percorso formativo universitario.

Ovviamente non si può generalizzare, tuttavia si ritiene che fra le possibili attività sviluppate dal Chimico, iscritto all’Ordine professionale, i seguenti argomenti, anche se non tutti contemporaneamente, potrebbero costituire interesse nella quotidianità lavorativa:

Ambiente e alimenti

  • Acqua
  • Aria
  • Rifiuti
  • Alimenti

Laboratorio di controllo

  • Metodi di prova
  • Accreditamento
  • Validazione
  • Controlli di Qualità

C’è consapevolezza della vastità degli argomenti, pertanto ed inevitabilmente, le slides riportano soltanto alcune indicazioni, di carattere generale.

Si invitano gli interessati ad approfondire le tematiche ricorrendo ai link riportati nelle presentazione. Tuttavia, per semplicità, al paragrafo “per saperne di più” riportiamo i link solo di alcuni fra i tanti Enti autorevoli sugli argomenti riportati.

Alcuni argomenti sono work in progress. Sarà nostra cura aggiornare periodicamente questa pubblicazione.

Articoli pubblicati

In precedenza abbiamo scritto articoli riguardanti la qualità. Al momento della redazione, erano stati pensati in una logica differente tuttavia, riteniamo che alcuni di questi possano contribuire ad aggiungere informazioni:

Precedentemente abbiamo pubblicato anche alcuni articoli riguardanti la tematica delle acque:

e quella dei pesticidi, argomento al quale ho dedicato parte della mia vita lavorativa.

Per saperne di più

Pubblicato il 10/07/2023

Agg. rev. 4 del 28/04/24

Autore: Marco Morelli

Parametri di validazione

one di un metodo di prova per l’analisi dei residui dei pesticidi serve a dimostrare che le caratteristiche di prestazione sono adeguate all’uso. La norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 ha adottato prescrizioni per la validazione dei metodi. Ora è in vigore la UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018 che ha aggiornato e sostituito la precedente norma. In primo luogo, possiamo affermare che la validazione di un metodo di prova ha costituito un onere a carico del Laboratorio e degli analisti coinvolti. Tuttavia uniformare i criteri e le modalità di validazione ha costituito risposta ad una esigenza molto sentita dai Laboratori. Infatti il disporre di un protocollo comune ha costituito un punto di forza per chi si stava avvicinando all’accreditamento e chi invece tale percorso già lo aveva attuato. Avere a disposizione una metodologia di validazione comune tra i Laboratori, diventa la base per confrontare tra loro i dati ottenuti dalle varie strutture analitiche.

Limite di rilevabilità e di quantificazione

one di un metodo di prova per l’analisi dei residui dei pesticidi serve a dimostrare che le caratteristiche di prestazione sono adeguate all’uso. La norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 ha adottato prescrizioni per la validazione dei metodi. Ora è in vigore la UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018 che ha aggiornato e sostituito la precedente norma. In primo luogo, possiamo affermare che la validazione di un metodo di prova ha costituito un onere a carico del Laboratorio e degli analisti coinvolti. Tuttavia uniformare i criteri e le modalità di validazione ha costituito risposta ad una esigenza molto sentita dai Laboratori. Infatti il disporre di un protocollo comune ha costituito un punto di forza per chi si stava avvicinando all’accreditamento e chi invece tale percorso già lo aveva attuato. Avere a disposizione una metodologia di validazione comune tra i Laboratori, diventa la base per confrontare tra loro i dati ottenuti dalle varie strutture analitiche.

La selettività

La selettività è una delle caratteristiche di prestazione che il Laboratorio deve valutare durante la validazione di un metodo di prova. Dal documento VIM vocabolario internazionale di metrologia, riportiamo la definizione: “attitudine di un sistema di misura, impiegato nell’ambito di una procedura di misura specificata, a fornire per uno o più misurandi dei corrispondenti valori misurati indipendenti da altri misurandi o da altre grandezze presenti nel fenomeno, corpo o sostanza in esame”